Estate

Estate

mercoledì 31 dicembre 2014

Buon anno

Ciao a tutte, mancano davvero poche ore alla fine di questo 2014. E' ora di fare un bilancio.... che dire ci sono stati momenti un po' difficili, piccoli malumori e qualche problema di salute, ma i momenti belli, felici, allegri e la risoluzione positiva di quelle che sono state le malattie per fortuna sono nettamente più numerosi dei primi. Io poi che cerco sempre di guardare il lato positivo delle cose, se mi guardo indietro non mi posso certo lamentare. Cosa mi auguro per il nuovo anno? Per me spero solo che se non può essere migliore che almeno sia come quello passato, in generale spero che chi non ha un lavoro lo trovi e che possa guardare più serenamente al futuro, chi è solo che trovi una mano tesa da stringere per accompagnarsi nel cammino della vita, chi non ha la salute possa guarire e chi è triste trovi un modo ogni giorno per sorridere alla vita. Queste sono anche le cose che auguro a chiunque passi dal mio blog. In ultimo , ma non ultimo per importanza, vorrei ringraziare tutte le persone che mi seguono, grazie a chi lascia un segno del suo passaggio, a chi passa e silenzioso se ne va e alle amicizie che sono nate grazie a questo mondo virtuale. Ragazze è ora di lasciarci, alcune incombenze richiedono la mia presenza, vi abbraccio tutte e alla mezzanotte dedicherò un pensiero a tutte voi. Ci si ritrova il prossimo anno. Auguri Lara

mercoledì 24 dicembre 2014

Buon Natale

Ciao a tutte, eccoci arrivate alla vigilia di Natale. Mi prendo adesso cinque minuti (più tardi sarà il delirio....) per augurarvi un felice Natale. Auguro a tutte voi che possiate trascorrerlo con chi amate e che possiate essere davvero felici. Io come da tradizione lo passerò a casa, in famiglia, saranno due giorni di grandi abbuffate e di tantissime risate, spero che anche voi possiate essere felici come lo sarò io. Allora io,
Trilly
e la nuova arrivata Lina (di lei vi parlerò nel prossimo post)
vi auguriamo BUONE FESTE !!!!! A presto Lara

mercoledì 17 dicembre 2014

Natale, Natale e ancora Natale

Buonasera a tutte, anche voi in fibrillazione per Natale, eh si perchè ormai è alle porte! Come dicevo nell'ultimo post ero in partenza con mia cognata e i bambini per i mercatini di Natale in Alto Adige. Il piccolo non era in grado di capire la bellezza dei posti, ma il più grande era affascinato da tutto!. Siamo stati a Bolzano.
A Merano.
A Verona.
Immagino che questa stella sia spettacolare di sera, purtroppo noi abbiamo dovuto rientrare e non l'abbiamo potuta vedere illuminata. La settimana scorsa poi per "festeggiare" la guarigione di mio papà siamo partiti io e lui alla volta di Monaco che io avevo già visto illuminata l'anno scorso, ma per lui era una scoperta ed è stata molto piacevole. Siamo stati bene io e lui, come sempre, auguro a tutte di poter avere con i genitori il rapporto che ho io. Per Monaco scegliere le foto è come sempre difficile, sono addobbi splendidi, io faccio una carrellata, vi dico solo che l'ultima foto l'ho scattata in stazione.... non so le vostre , ma la stazione di Alessandria non è così.
Chiedo scusa, so di aver messo una quantità notevole di foto, ma non sapevo scegliere! Sono giorni frenetici, come sempre in questo periodo, ora vado a fare qualche lavoretto e poi a nanna. buon proseguimento si settimana. A presto Lara

mercoledì 3 dicembre 2014

Casa vestita a festa

Buonasera a tutte. Come state? Tutte indaffarate con i preparativi di Natale? Questa sera sono particolarmente di fretta, avrei voluto commentare molti vostri post, ma mi manca il tempo. Domani partirò con mia cognata per un velocissimo giro ai mercatini in Trentino con i bambini, questo viaggio avrebbero dovuto farlo i miei, ma la salute di mio papà non lo ha permesso e allora eccomi in partenza. Devo ancora fare tutto! Vi lascio per qualche giorno con una carrellata di foto della mia casa vestita a festa. Partiamo con la sala.
E ora la cucina.
E per finire la scala.
A dire il vero ho abbellito anche i bagni, con il tappeto rosso e qualche candela, ma ve le risparmio. Un grazie a chi è arrivato sino a qui a vedere questa moltitudine di foto, ma proprio non sono riuscita a metterne meno ;) Ora vi saluto, auguro a tutte giorni sereni. A presto Lara

venerdì 28 novembre 2014

Ci ho preso gusto

Buonasera a tutte, eccoci arrivate finalmente al fine settimana. Io spero in questi giorni di poter portare avanti qualche progetto complice anche il tempo, le previsioni non sono delle migliori, e ho solo l'imbarazzo della scelta come ben sapete...... Questa sera vi voglio parlare dell'ultimissimo lavoro che mi tenuta impegnata qualche ora tra ieri e oggi. In casa ho già addobbato per il Natale, nel prossimo post metterò qualche foto, tirando fuori gli addobbi tolgo tutti i centri che ho sui vari tavolini e non metto mai nulla. Quest'anno con il mio rinnovato amore nei confronti del patchwork ho voluto fare qualcosa in tema, da mettere sotto gli addobbi, e così eccomi a cercare nelle scatole con le stoffe natalizie un soggetto che facesse al caso mio. Alla fine ho optato per una combinazione di rosso e verde (che altro se no ?!), il rosso ha una fantasia tono su tono e il verde è leggermente più brillante grazie ad un filo dorato nella trama. Avevo un dubbio perchè i colori sono un po' scuri e vanno su un mobile color noce, però l'oggetto che ci va sopra è piuttosto chiaro, quindi ho pensato che non sarebbe stato male. A questo punto libro di Anna Maria Turchi alla mano e rotella pronta ho iniziato a tagliare ecco cosa ho fatto.
Vi mostro con grande orgoglio un particolare di questo four patch, orgoglio perchè gli spigoli combaciano alla perfezione!
So che molte di voi brave nel fare il patchwork starà ridendo di me e del mio entusiasmo, ma credetemi non sono mai riuscita a fare lavori fatti così bene e sono molto contenta. Per arrivare ad avere i quadrati uniti tra loro, ho fatto come visto da Anna Mari a Vicenza, unendo cioè i vari pezzi in catena.
Oggi poi ho iniziato la fase terminale del lavoro, ho unito i tre strati con un'impuntura dorata, con il filo sotto rosso in modo da non lasciare troppi segni nella parte inferiore.
Ed ora rullo di tamburi..... eccoli finito con il suo binding.
E qui con il carillon della Villeroy e Boch appoggiato sopra.
Che ne dite? Condividete un po' il mio entusiasmo? Ora avrei un altro tavolino a cui fare un centro, ma Roberta (de Marchi) oggi mi ha sgridata perchè non ho ancora iniziato a lavorare ai tessuti presi ieri, ma lei non sa che i miei tempi sono biblici e che una ne faccio e cento ne penso ;) Ora vado a tenere compagnia alla mia gatta che mi sta già aspettando sul letto, auguro a tutte un buonissimo fine settimana che possiate fare ciò che più desiderate. A presto Lara

mercoledì 26 novembre 2014

Giornata di shopping

Buonasera a tutte, purtroppo i piccoli acciacchi non mi lasciano ancora, oggi si è risvegliato prepotente anche il dolore alla schiena, colpa di una discopatia che mi accompagna da anni :( Insomma sono una carretta. Malgrado la forma non smagliante i lavori procedono e ieri ho incredibilmente finito in anticipo la prima e la seconda tappa del sal di Laura, è successo raramente che finissi in anticipo e di questo sono molto soddisfatta. Vi mostro come si presenta il lavoro oggi.
Purtroppo la foto non rende né la bellezza della tela né la brillantezza dei filati, si perchè ho fatto una piccola modifica, Laura consigliava di ricamare la luna con il normale moulinè, Dawn aveva deciso di lavorarli con i metallizzati, io pensato che "in medio stat virtus" e quindi ho unito i due filati rendendola brillante ma non troppo, devo dire che mi piace molto! Questa mattina poi sono partita alla volta di Milano per andare in negozio da Roberta (De Marchi), è sempre un piacere passare del tempo con lei, è una persona straordinaria :) Oltre alle chiacchiere ho anche fatto un po' di "spesa", mi serviva della lana da integrare a quella che già ho per le mattonelle ad uncinetto e cambiare qualche colore che non mi piaceva e poi ho acquistato del tessuto tinto in filo, ho un progetto in testa e come al solito dovevo avere subito il materiale (come al solito). Ecco il mio bottino.
E per concludere un acquisto fatto per passione, mi sono letteralmente innamorata di un tessuto che aveva Roberta e benchè non si abbini perfettamente ai colori di casa mia non ho potuto non prenderlo. La cosa strana poi è che il tessuto è un batik, stile che non ho mai preso in considerazione tanto non mi piaceva!
Roberta poi con un tocco da maestra lo ha abbinato ad un lino marrone scuro ed è perfetto.
Fra qualche anno vi mostrerò l'avanzamento dei lavori ;) Ora invece vado al letto dopo aver fatto incetta di medicine. A presto Lara

domenica 23 novembre 2014

Nuovi inizi

Buona domenica a tutte. Sono stati diversi giorni di silenzio e non tanto lavoro... Mi sono ammalata la settimana scorsa e non sono ancora guarita del tutto, dal mal di gola al raffreddore alla raucedine che mi ha lasciata completamente afona e per finire in forma lieve un virus intestinale. Insomma uno straccio! Pensate che una sera completamente cotta sono andata a letto alle 19.45, per addormentarmi durante il tg, e mi sono svegliata alle 7.40, ho fatto il giro dell'orologio e al mattino ero un fiore ;) In questa settimana tra impegni vari ,come tutti, e un po' di svogliatezza non ho fatto tutto quello che avevo in mente, però ho finalmente iniziato il Sal di Laura. Appena arrivata la tela di Romina, mi sono messa all'opera e questo è il risultato ad oggi.
Purtroppo la foto non rende bene, la tela è di un bellissimo blu intenso che sfuma verso un azzurro carico, ma chi ha preso la tela di Romina conosce bene il colore. Il Sal come sempre è piuttosto impegnativo come tutti gli altri, ma non ho dubbi che anche questo una volta terminato lasci senza parole. In questa settimana ho iniziato anche un baktus per me, con un mix di filati tra alpaca e cashmere.
Come sempre mille lavori iniziati e altrettanti in mente, ma voi sapete bene a cosa mi riferisco ;) Ora vi lascio, stasera pizza (!) e poi magari metto ancora qualche crocetta. Auguro a tutte una buona serata e spero di realizzare un po' di più questa settimana. A resto Lara

domenica 9 novembre 2014

Tra una mangiata e l'altra

Buongiorno a tutte, come sta trascorrendo la vostra domenica? Noi oggi abbiamo festeggiato il compleanno di mio fratello, solo noi della famiglia, ma è stata una giornata bellissima, piena di gioia e risate e di mangiare, mio papà ha sperimentato la nuova piastra costruita vicino al forno, la sua creatura ;) Inutile dire che sono leggermente appesantita. Il tempo sta leggermente peggiorando e l'aria è già fresca malgrado non sia tardi, ieri invece è stato caldissimo, nel pomeriggio mi è asciugato il bucato !!! Oggi ho finito di lavorare al mio progetto in appliquè. Ecco il lavoro completato.
Avevo iniziato questo lavoro in fiera a Vicenza aiutata da Ramona presso lo stand di Roberta de Marchi, mi aveva incuriosito la tecnica, un po' diversa da come l'avevo conosciuta tempo fa e devo dire che questa è più pratica e veloce. Nel lavoro finito ovviamente ci sono diverse imprecisioni, ma tutto sommato sono soddisfatta, ora vi mostro i particolari.
Per dare un po' di tridimensionalità al lavoro ho leggermente imbottito il pupazzo di neve, ho messo dei bottoncini al vestito della bambina in azzurro e un legnetto vero, invece che disegnato, al pupazzo. Che ve ne pare? Ora avrei bisogno del vostro aiuto.... come lo confeziono? Non vorrei fare il solito quadretto, ma in questo momento non ho idee :( Ora mi preparo al resto della giornata, ancora qualche lavoretto in craft room (nulla di impegnativo, oggi sono fiacca), di nuovo a tavola, questa sera è la volta della pasta al forno, e poi un po' di tv prima di andare a letto, al momento però mi sto godendo una tisana calda e la gatta sulle gambe. Auguro a tutte una buona settimana. A presto Lara

mercoledì 29 ottobre 2014

Il ritorno del patchwork

Buonasera a tutte, come state? Infreddolite che voi? Io sto scrivendo con una vestagliona di pile sulle spalle e la gatta sulle gambe ed entrambe mi tengono calda. Come sapete ho mille e più progetti in corso e sto procedendo con tutti (o quasi), l'ultimo terminato è un lavoro a patchwork. Era tantissimo tempo che non parlavo di questa tecnica, infatti dopo averne appreso i rudimenti, l'avevo altrettanto in fretta abbandonata, non mi riusciva e così mi ero dedicata ad altro. In fiera a Vicenza, come avete visto nel post precedente, ho acquistato il manuale di patchwork scritto da Anna Maria Turchi, gli ho dato una sfogliata subito e mi sembrava ben fatto, però era solo un'occhiata. Arrivata a casa, mi sono dedicata con più attenzione al libro e scopro che è veramente chiaro, tantissime foto dei vari passaggi e così mi sono detta: perchè non provare?! E così via alla scelta di stoffe e fili, litigo un po' con la macchina da cucire, che poi docile mi accompagna in questa nuova avventura. Ho seguito fedelmente il libro e sono partita dal primo lavoro spiegato, il più semplice e con grande soddisfazione mi riesce!!!!
Vi lascio immaginare la mia gioia quando alla fine della cucitura ho visto che tutto combaciava alla perfezione, lo so che sarebbe normale, ma non mi era mai riuscito (ecco perchè avevo abbandonato la tecnica). E sul retro le cuciture si aprono in piccoli quadrati (proprio come ci aveva fatto vedere Anna Maria in fiera a Vicenza)
Dopo aver fatto un semplicissimo trapunto ho terminato la confezione e il risultato è questo.
Vi piace? A me moltissimo. Ora seguendo le istruzioni di Anna Maria mi sono rimasti ancora i ritagli sufficienti per fare un'altra mug rug e così mi sono rimessa all'opera, così ne ho un'altra per quando viene la mia amica a prendere il the con me.
Anche in questo caso le cuciture combaciano perfettamente (evvaiiiiiiiiiii). Tra un blocco e l'altro procedo anche con le calze, che non sono semplicissime, ma che pian piano crescono, purtroppo non posso lavorare la sera perchè il filato è piuttosto scuro e non vedo bene. Terminato questo, sicuramente continuerò a seguire il libro e a creare qualcos'altro. Con questo vi saluto, vi auguro un buon proseguimento di settimana. A presto Lara

mercoledì 22 ottobre 2014

Giorni intensi

Buonasera a tutte. Da questa mattina sembra essere arrivato l'autunno, fino a ieri le temperature erano fin troppo alte per il periodo, ma questa mattina l'aria era così pungente da svegliarmi appena messo il naso fuori. Eccomi finalmente dopo una pausa un po' lunga, sono stata assente giustificata. La settimana scorsa è stata dedicata a riordinare la montagna di cartamodelli raccolti negli anni, si perché quando comperavo una rivista e trovavo dei bei soggetti da riprodurre la conservavo e mi segnavo in un raccoglitore cosa mi aveva colpito e perchè, ovviamente dopo anni di accumulo o uscivo io o le riviste. La soluzione è stata tenere di ogni rivista le pagine che mi interessavano e archiviare il resto, inutile dire che è stato un gran lavoro, chi mi segue su instagram ha visto in che stato era la mia craft room durante i lavori. Tra lunedì e ieri finalmente ho finito e colto l'occasione per fare una bella pulizia, oggi nel primo pomeriggio si presentava così.
Ora ho già un progetto in ballo e diversi fili da sistemare... Devo ancora catalogare i vari schemi e modelli che ho cartacei in due scatole, credo che stilerò una lista alla quale attingere di quando in quando per non dimenticare di averli. La settimana scorsa poi sono andata come ormai di consueto in fiera a Vicenza e a parte qualche cambiamento non mi ha delusa, è stata l'occasione per ritrovare care amiche e conoscerne altre per la prima volta. Ovviamente ho fatto qualche acquisto, però devo dire che con il tempo miglioro, credo di aver speso oculatamente, scegliendo bene cosa prendere e controllando la qualità. Ecco cosa ho preso.
Ho preso l'ultimo libro di Francesca mi mancavano un paio di libri di Veronica Ferrari della quale avevo realizzato già qualche progetto il manuale per il patchwork di Anna Maria Turchi e l'ultimo (per ora) libro di Emma Fassio sulla costruzione degli scialli.
Qualche fustella ci sta sempre.
Ho preso dell'alpaca e del puro cashmere per realizzare una sciarpa ( penso un baktus), la morbidezza di questi filati è straordinaria !
E per finire della lana per realizzare delle calze, sto imparando a farle e mi piacciono molto. Qualche piccola cosa l'ho fatta in questi giorni, anche se in prevalenza ho messo in ordine, e questo è uscito dalle mie mani.
Stanno se pur lentamente crescendo di numero le mattonelle ad uncinetto. Chiudo questo lungo post augurando a tutte un buon proseguimento di settimana e ringraziando di vero cuore tutte le persone che passano a visitare questo mio spazio, ho appena visto il numero delle visite al post precedente e sono rimasta senza parole. Grazie grazie e ancora grazie !!!!! Buona serata Lara