Estate

Estate

martedì 28 settembre 2010

Val d'Argent

Buongiorno a tutte, sempre lunghe le mie assenze tra un post e l'altro!
Come vi avevo detto, sono stata in Francia e al mio ritorno non sono stata molto bene ora, ristabilita, vi farò un breve resoconto del mio viaggio.
La meta era la Val d'Argent al Carrefour europeo del patchwork.
Il luogo di ritrovo era a Milano, li abbiamo cominciato a conoscerci

e dal momento che l'orario della partenza è slittato di molto, la bravissima Rita Frizzera ci ha intrattenuto svelandoci qualche piccolo trucco che lei usa per i suoi bellissimi lavori.
La conoscevo di fama e più di una volta ammirato i suoi quilt, non potevo perdere l'occasione di farmi fotografare con lei!



Il viaggio è stato perfetto, le accompagnatrici sempre pronnte ad affrontare i piccolo problemi che un viagio comporta, il tempo bello, i lavori visti affascinanti,e ovunque uno scambiarsii idee, tecniche e progetti, ho imparato molto solo stando ad ascoltare chi mi era vicino, era un continuo commentare e scambiarsi opinioni, il viaggio oltre che molto bello è stato anche istruttivo.
Durante i due giorni di permanenza abbiamo visitato un numero incredibile di mostre, i lavori esposti uno più bello dell'altro, molte "veterane" ne sono rimaste affascinate, figuriamoci io, ero a bocca aperta !!!
Ho fatto moltissime foto, ma per non annoiarvi troppo ho preparato qualche collage che ora vi mostro.



Questi sono stati i primi quilt visti, ho apprezzato in modo particolare i quilt giapponesi, con le loro stoffe dai colori polverosi e il tantissimo appliqué, mi è piaciuto un pannello del quale qui vi mostro i particolari, carinissimi i topini e il pupazzo di neve, il pannello era piuttosto grande, chissà quanto tempo per la realizzazione!



Ache in questo collage la prima fila è dedicata al Giappone, il primo quilt è apparso su tutte le riviste di patchwork e vederlo da vicino è una cosa che toglie il fiato, le due foto successive rappresentamo un quilt che ho trovato molto simpatico, non amo i olori forti ma questo mi ha colpito e nella fila sotto ci sono dei quilt che rappresentano dei paesaggi, sono davvero belli.


Questo sono tutti lavori realizzati da Veronique Requena, amo molto il suo stile, ho i suoi libri ed è stato bellissimo vedere i lavori dal vero, nell'area commerciale l'ho anche conosciuta ed è una donna dolcissima, mi ha anche regalato una foto autografata di lei e della sua cagnolona, Lizzy, un labrador chocolate.
Ora qualche immagine che si commenta da sola, vi dico che sono tutti quilt giapponesi e che solo questa mostra valeva il viaggio.











Qui c'è solo una rapidissima carrellata, come si fa a scegliere tra un lavoro più bello dell'altro e pensate erano tutti trapuntati a mano e non erano pannelli da 20x20.
Per me è stato il primo viaggio con Quilt Italia e devo dire che è stata un'esperienza molto positiva, sia per quello che ho visto, per quello che nel mio piccolo ho imparato, sia per le persone splendide che ho conosciuto, a loro va il mio grazie per la compagnia in quei giorni.
Con questo vi saluto, devo ancora fare un pò di lavori e poi oggi a Milano per un corso, vi mostrerò il risultato appena sarà finito.
Un saluto a tutte, a presto (spero visti i miei tempi)
Lara

5 commenti:

Teodo ha detto...

La Val d'Argent ha sempre un fascino particolare e chi va poi ritorna.
Peccato che non ci siamo incontrate.
ciao ciao

Rossella ha detto...

Ciao Lara, bentornata!
bellissime le foto che hai postato, deve essere stato davvero molto interessante..
un abbraccio
ps se vieni a manualmente io sarò li sabato ovviamente da nonnalana...
un abbraccio

cleme ha detto...

Fantastico... lo dico con un po' d'invidia.Tinu

chiara ha detto...

che meraviglie!! ma veronique è kla ragazza di born to quilt, vero? io ero rimasta al labrador Jules ma forse ne ha due ora? se è lei è davvero fantastica, comunque io penso che le giapponesi siano imbattibili :-)
baciotto
chiara

Agapequilt ha detto...

Ciao Lara eureka da questa sera ho il pc.
Domani visito meglio il tuo blog poi ti linko