Estate

Estate

mercoledì 29 ottobre 2014

Il ritorno del patchwork

Buonasera a tutte, come state? Infreddolite che voi? Io sto scrivendo con una vestagliona di pile sulle spalle e la gatta sulle gambe ed entrambe mi tengono calda. Come sapete ho mille e più progetti in corso e sto procedendo con tutti (o quasi), l'ultimo terminato è un lavoro a patchwork. Era tantissimo tempo che non parlavo di questa tecnica, infatti dopo averne appreso i rudimenti, l'avevo altrettanto in fretta abbandonata, non mi riusciva e così mi ero dedicata ad altro. In fiera a Vicenza, come avete visto nel post precedente, ho acquistato il manuale di patchwork scritto da Anna Maria Turchi, gli ho dato una sfogliata subito e mi sembrava ben fatto, però era solo un'occhiata. Arrivata a casa, mi sono dedicata con più attenzione al libro e scopro che è veramente chiaro, tantissime foto dei vari passaggi e così mi sono detta: perchè non provare?! E così via alla scelta di stoffe e fili, litigo un po' con la macchina da cucire, che poi docile mi accompagna in questa nuova avventura. Ho seguito fedelmente il libro e sono partita dal primo lavoro spiegato, il più semplice e con grande soddisfazione mi riesce!!!!
Vi lascio immaginare la mia gioia quando alla fine della cucitura ho visto che tutto combaciava alla perfezione, lo so che sarebbe normale, ma non mi era mai riuscito (ecco perchè avevo abbandonato la tecnica). E sul retro le cuciture si aprono in piccoli quadrati (proprio come ci aveva fatto vedere Anna Maria in fiera a Vicenza)
Dopo aver fatto un semplicissimo trapunto ho terminato la confezione e il risultato è questo.
Vi piace? A me moltissimo. Ora seguendo le istruzioni di Anna Maria mi sono rimasti ancora i ritagli sufficienti per fare un'altra mug rug e così mi sono rimessa all'opera, così ne ho un'altra per quando viene la mia amica a prendere il the con me.
Anche in questo caso le cuciture combaciano perfettamente (evvaiiiiiiiiiii). Tra un blocco e l'altro procedo anche con le calze, che non sono semplicissime, ma che pian piano crescono, purtroppo non posso lavorare la sera perchè il filato è piuttosto scuro e non vedo bene. Terminato questo, sicuramente continuerò a seguire il libro e a creare qualcos'altro. Con questo vi saluto, vi auguro un buon proseguimento di settimana. A presto Lara

mercoledì 22 ottobre 2014

Giorni intensi

Buonasera a tutte. Da questa mattina sembra essere arrivato l'autunno, fino a ieri le temperature erano fin troppo alte per il periodo, ma questa mattina l'aria era così pungente da svegliarmi appena messo il naso fuori. Eccomi finalmente dopo una pausa un po' lunga, sono stata assente giustificata. La settimana scorsa è stata dedicata a riordinare la montagna di cartamodelli raccolti negli anni, si perché quando comperavo una rivista e trovavo dei bei soggetti da riprodurre la conservavo e mi segnavo in un raccoglitore cosa mi aveva colpito e perchè, ovviamente dopo anni di accumulo o uscivo io o le riviste. La soluzione è stata tenere di ogni rivista le pagine che mi interessavano e archiviare il resto, inutile dire che è stato un gran lavoro, chi mi segue su instagram ha visto in che stato era la mia craft room durante i lavori. Tra lunedì e ieri finalmente ho finito e colto l'occasione per fare una bella pulizia, oggi nel primo pomeriggio si presentava così.
Ora ho già un progetto in ballo e diversi fili da sistemare... Devo ancora catalogare i vari schemi e modelli che ho cartacei in due scatole, credo che stilerò una lista alla quale attingere di quando in quando per non dimenticare di averli. La settimana scorsa poi sono andata come ormai di consueto in fiera a Vicenza e a parte qualche cambiamento non mi ha delusa, è stata l'occasione per ritrovare care amiche e conoscerne altre per la prima volta. Ovviamente ho fatto qualche acquisto, però devo dire che con il tempo miglioro, credo di aver speso oculatamente, scegliendo bene cosa prendere e controllando la qualità. Ecco cosa ho preso.
Ho preso l'ultimo libro di Francesca mi mancavano un paio di libri di Veronica Ferrari della quale avevo realizzato già qualche progetto il manuale per il patchwork di Anna Maria Turchi e l'ultimo (per ora) libro di Emma Fassio sulla costruzione degli scialli.
Qualche fustella ci sta sempre.
Ho preso dell'alpaca e del puro cashmere per realizzare una sciarpa ( penso un baktus), la morbidezza di questi filati è straordinaria !
E per finire della lana per realizzare delle calze, sto imparando a farle e mi piacciono molto. Qualche piccola cosa l'ho fatta in questi giorni, anche se in prevalenza ho messo in ordine, e questo è uscito dalle mie mani.
Stanno se pur lentamente crescendo di numero le mattonelle ad uncinetto. Chiudo questo lungo post augurando a tutte un buon proseguimento di settimana e ringraziando di vero cuore tutte le persone che passano a visitare questo mio spazio, ho appena visto il numero delle visite al post precedente e sono rimasta senza parole. Grazie grazie e ancora grazie !!!!! Buona serata Lara

mercoledì 8 ottobre 2014

Spritzaperol

Buonasera a tutte, eccomi tornata. Aperol fa venire in mente un bell'aperitivo, io da qualche tempo invece penso alla maglia ;) Un mese fa circe Valentina Cosciani aveva indetto un kal (un lavoro a maglia fatto con altre persone seguendo tutte uno stesso schema), io cosa potevo fare se non partecipare? Ovviamente non sono stata tra le prime a finirlo, però oggi finalmente ho attaccato i bottoni e con gioia ve lo posto.
Ho scelto un bel colore acceso, per dare un po' di luce all'inverno, mi piaceva molto anche il filato una lana merino extrafine con seta e cashmere, molto morbido al tatto, peccato che a lavoro finito mi sembra un po' molle, magari sono stata io che ho lavorato più lento essendoci tantissimi gettati, comunque sono soddisfatta. Ho trovato in negozio da Roberta de Marchi dei carinissimi bottoni con un bel colore in contrasto ma non troppo.
Che dite sta bene indossato?
Ora mi fermo con i lavori, devo sistemare un po' tutti gli schemi che nel tempo ho accumulato. Questa è la mia stanza in questo momento.
Ho tenuto, nel corso degli anni, tutte le riviste che contenevano qualcosa di carino, però la situazione è diventata complicata perchè tutti questi giornali occupano un sacco di spazio, così ho deciso di riprenderli uno per uno e togliere solo quello che mi interessa ed archiviare tutto il resto. Ho acquistato dei raccoglitori ad anelli e delle buste trasparenti ed ora con calma, ma non troppa, li sto ripassando tutti ed eliminando il superfluo. Vi farò vedere il lavoro una volta ultimato, credo che recupererò un bel po' di spazio ;) A questo punto auguro a tutte un buon proseguimento di serata. A presto Lara