Estate

Estate

sabato 30 gennaio 2010

My craft room

Buonasera a tutti, come state?
Nei giorni passati ho realizzato questo pannello da appendere alla porta della mia craft roon appunto.



Ho usato stoffe sulle tonalità del verde che amo, per "riempire" gli spazi vuoti da una parte ho messo un cuore in ceramica acquistato in fiera a Torino lo scorso settembre e dall'altra parte mi sono cimentata con gli yo-yo, ma non mi piaceva molto il vuoto al centro (forse un pò grande perchè sono i primi che faccio e non ho molta manualità) e così ho messo dei fiorellini in carta un pò rigidi forse...



Credo di avervi accennato alla mia craft room, ne vado molto fiera, finalmente ho una stanza dove potermi dedicare ai miei hobby, prima era più il tempo che impiegavo ad allestire il tavolo della cucina (e poi il tempo per riordinare tutto) che quello in cui realmente lavoravo e spesso prorpio per questo motivo non facevo nulla, ora invece ho tutto a portata di mano.
Regna un pò di confusione, soprattutto sui tavoli, ma credo sia normale.



Ho un bel tavolo grande dove ci sono tutti gli attrezzi per i miei lavori di cucito e ricamo, grazie a mio papà ho anche un bel supporto dove tenere i rocchetti di filo con le relative spolette. Il tavolo più piccolo è dedicato ai miei lavori di decoupage o country painting. i due mobili invece contengono ognuno prodotti e materiali che mi servono per i miei hobby.






Infine c'è il pc così da avere tutti in un'unica stanza e di fianco come vedete nelle foto in alto c'è una sedia che ho messo per la mia gattona (infatti anche lei fa bella mostra di sé in foto) ma spesso lei preferisce stare in braccio e lavorare diventa un pò più complicato :-)

Stasera devo disfare un lavoro che non mi è venuto per nulla bene, poi ve lo mostrerò, ma perchè tutte le prime cose che faccio non mi vengono!?!?!?!?!
A presto
Lara

lunedì 25 gennaio 2010

Patchwork in mezzo alle anatre

Buonasera a tutti, come da previsioni oggi nevica, è tutto bianco che bello (disagi a parte), ma veniamo ad un'altra passione che mi ha contagiata il patchwork.
Come per il cucito creativo mi sono avvicinata al patchwork grazie a internet e alla mia macchina da cucire, acquistata sull'onda emotiva di tutte le cose bellissime che avevo visto, grazie al mio pc, nei vari siti e blog.
Durante una navigazione mi sono imbattuta in alcuni lavori che mi hanno colpita, da lì è poi iniziata la mia ricerca vera e propria, approfondita durante le fiere e in qualche negozio.
Purtroppo però il tempo è sempre poco per poter seguire dei corsi, così ho fatto incetta di libri, riviste, tutorial e assolutamente da autodidatta ho messo insieme questo copritavolo per mio papà



L'idea è partita da un pannello visto in fiera a Bologna con le anatre che oltre ad essere una passione di mio papà mi sembrava anche il soggetto adatto per un uomo.
Il pannello è stato diviso in diverse sezioni, si trattava di strutturare tutto il contorno (come se fosse facile per me !!).




Ammetto che per una principiante non è stata cosa da poco ed oggettivamente vedo molte imperfezioni ma devo dire che è stato molto apprezzato soprattutto per l'impegno.
Quante cose però devo ancora imparare, più vedo lavori in giro e più mi rendo conto che la strada per me è ancora lunghissima, spero di continuare a percorrerla.
Ora torno ai miei lavori così avrò altro da postare.
Buona serata a tutti e buona settimana.

giovedì 21 gennaio 2010

Un pupazzo di neve... un pò vanitoso

Buonasera, brrrrrrrr che freddo e che nebbia da queste parti!
Stasera vorrei parlare di cucito creativo.
Con l'acquisto di una nuova macchina da cucire


mi si è aperto un nuovo mondo, ricchissimo di altri progetti da realizzare.
L'ho acquistata ad Alessandria presso il negozio "Mauri" gestito da due sorelle simpaticissime e preparatissime, qui si da la possibilità di realizzare piccoli oggetti per prendere confidenza con la macchina stessa (premesso che ho acquistato un modello base), in questo modo mi sono avvicinata al cucito creativo.
I lavori che ho iniziato in questo negozio sono rimasti a metà, in quanto erano più che altro prove, però successivamente sempre con l'aiuto di Gloria (vi ho già parlato di lei) ho approfondito le basi di questa tecnica e realizzato così il primo vero lavoro.


Ne vado molto fiera, fa bella mostra di sé in sala nel periodo natalizio.
Quest'anno poi su una rivista (Cucito Creativo) ho visto un bel progetto della bravissima e versatile Mila Marchetti (visitate il suo sito è una meraviglia) e ho provato a farlo seguendo le sue indicazioni, bé la prima prova non è stata un gran che, infatti è stata archiviata, mentre il secondo oggetto realizzato mi piace molto........... vi ho detto che un mio difetto è la modestia:-)



Trovo abbia uno sguardo molto dolce, mi spiaceva riporlo con gli addobbi di Natale (anche perchè è stato fatto ai primi di Gennaio) e così visto che tutto sommato siamo ancora in inverno può ancora fare per un pò bella mostra di sè sul davanzale.


Il mio è un pupazzetto un pò vanitoso così su una sciarpina country ha voluto un brillantino luccicante


Ora il tempo di finire di sistemare le scatole dei fili da ricamo e poi a letto, per fortuna siamo a fine settimana!
Buona serata a tutti

domenica 17 gennaio 2010

Oh Oh Santa by Mila Marchetti

Buonasera a tutti, nell'ultimo post ho parlato di come il country painting abbia conquistato anche me. Finito il mio breve corso di approccio al country, ho acquistato il materiale e ho provato a realizzare da solo un altro oggetto e così ho realizzato questo


Volevo però approfondire questa tecnica e in occasione dell'Hobby Show di Milano mi sono iscritta ad un corso tenuto dalla bravissima Mila Marchetti. Sono state 4 ore intense finite le quali non ero soddisfatta del lavoro eseguito e un pò demoralizzata, tante cose nuove mi frullavano nella testa e non riuscivo a realizzare un bel lavoro.
In foto non sembra, ma è davvero se non brutto almeno discutibile nell'esecuzione


Arrivata a casa mi sono detta che qualcosa di meglio avrei potuto fare e così ho ripreso le dispense dello stesso lavoro e l'ho nuovamente riprodotto su un nuovo supporto. Ho lavorato a rate, man mano mi sentivo ispirata, ma il risultato ottenuto mi ha dato una nuova carica, questo era fatto molto meglio e ne ero soddisfatta, il volto molto espressivo,le sfumature fatte con cura, i pelucchi delle maniche e del cappello ora davano l'idea di qualcosa di soffice.


Voi che ne dite?

giovedì 14 gennaio 2010

Country painting prima parte

Buonasera, come immaginavo non è semplice tenere i ritmi del lavoro con quello degli hobby, in più in questo periodo tra inventari vari sono anche piuttosto presa in ufficio, per cui stasera sarà un post breve.
Vorrei parlarvi di country painting o meglio di come mi ci sono avvicinata, appena ho visto questa tecnica (un paio di anni fa) non mi era piaciuta e non ho approfondito di cosa si trattasse.
Qualche mese fa girando per siti e blog ho visto lavori splendidi realizzati con questa tecnica allora..... potevo non sperimentarla?
Ho cercato un negozio di una città a me vicina ("Robe di Gloria, lei è bravissima) e sono andata ad imparare le basi e questo è quello che ho realizzato


Volevo mostrare un paio di foto dei dettagli, ma la mia macchina fotografica ha fatto i capricci e delle foto fatte me ne ha memorizzata una sola (forse il lavoro non le piaceva e non vuole mostrarlo, dai è il primo poi un pò sono migliorata!)
Va bè posto solo questa


Per stasera concludo qui, ma il week end è alle porte e allora avrò un pò più di tempo per me e per il mio blog.
Buonanotte a tutti

lunedì 11 gennaio 2010

Un pò di decoupage

Buonasera a tutti, oggi ho ripreso a lavorare, pensavo fosse più dura dopo tanti giorni di vacanza (ero a casa dal 23 Dicembre) e invece è andata liscia, vediamo però che ritmi riesco a tenere adesso che la vita riprende il solito giro.
Questa volta volevo parlare di decoupage al quale mi sono avvicinata 3/4 anni fa.


Questo è stato il primo lavoro fatto, mi è piaciuta come tecnica, venivo dal punto croce dove i risultati spesso tardano a farsi vedere, invece il decoupage mi dava una visione immediata di quello che sarebbe stato l'effetto finale.
Con questa tecnica ho realizzato diversi lavori, seguendo qualche corso in fiera o presso un negozio dalle mie parti che teneva dimostrazioni.
Ecco alcuni lavori



Ho realizzato diversi altri oggetti, magari più avanti li posterò ora non voglio annoiarvi. Nella mia craft room (della quale vi parlerò più in là) serviva un orologio e così ho pensato di farlo io e questo è il risultato di poche ore di lavoro qualche giorno fa


Ho messo qualche anatra nel laghetto e qualcuna nel prato, poi un bel gregge di pecore non particolarmente numeroso :(




Ora scappo perchè ho in mente un lavoro e devo provare subito a realizzarlo, un saluto affettuoso a tutti.
Lara

sabato 9 gennaio 2010

Punto croce?.......No Trilly

Buongiorno a tutti, oggi parlerò di punto croce, sono un'appassionata di questa tecnica e nel tempo ho anche realizzato diversi lavori: regali per Natale,parure letto per battesimi, fasciatoi........
Purtroppo, lontana da me anni luce l'idea di aprire un blog, non ho realizzato nemmeno uno scatto per tenere memoria del lavoro fatto.
Ho solo un UFO nell'armadio e al quale ho fatto una foto che vi mostro


E' uno schema di Lavender & Lace, mi è piaciuto subito, poi mi sono arenata.....prima o poi lo finirò.
Tra le altre cose ora sto lavorando ad un progetto di Valerie Pfeiffer acquistato da Casa Cenina, non è semplicissimo, è pieno di mezzi punti, ma sono solo all'inizio


Non avendo oggetti da mostrarvi, ho pensato di postare la foto della mia gatta (Trilly appunto) che mi tiene sempre compagnia quando sono nella mia stanza a lavorare, anzi molto spesso devo interrompere perchè ha voglia di coccole



Ora mi metto al lavoro c'è una cosa che mi risce poco e male, vado a fare qualche prova per cercare di migliorare il risultato, vi mostrerò più avanti il risultato degli sforzi fatti.
Vi auguro buona Domenica a presto

giovedì 7 gennaio 2010

Passione maglia

Non so come mi è preso, ma l'anno scorso avevo deciso di realizzare uno scaldotto da regalare a mia mamma per Natale, così acquistati lana e ferri mi sono messa all'opera, e questo è stato il risultato ottenuto


Devo però per onestà confessare che per la confezione mi sono affidata alle mani esperte di una signora gentilissima proprietaria del negozio "Il Gomitolo" di Alessandria che me lo ha assemblato; di seguito mostro un particolare, sono quadrati di maglia rasata e a grana di riso assemblati in maniera concentrica


Quest'anno invece mi sono cimentata nella realizzazione di una maglia, un pò imparando con le riviste dedicate al lavoro a maglia e sempre grazie alla preziosa consulenza della signora sopra citata che mi ha dato qualche dritta ( e alla quale io ho dato il tormento ) ho realizzato le varie parti che poi come per la coperta sono state assemblate


Mi scuso per le foto che non rendono giustizia allo splendido filato del quale mi sono innamorata e dal quale è partita l'idea della maglia.
Ora ho in corso d'opera di farmi un poncho in alpaca, ma è ancora in lavorazione con i mille altri progetti in pista

lunedì 4 gennaio 2010

Neve e mezzo punto



Buongiorno, questa mattina ci siamo svegliati con questa atmosfera, bello dal momento che non ci si deve muovere (sono ancora in vacanza)



Questo è stato in assoluto il primo lavoro portato a termine, avevo 9 anni e da allora se pur a fasi alterne mi sono sempre dedicata ai lavori manuali.



Questo quadro rappresenta alcune delle cose che amo: i cavalli che adoravo ancora prima di possedere e la neve che richiama l'inverno con le sue atmosfere ovattate





Questo canovaccio è stato acquistato in Provenza durante una vacanza e mi ha colpita perchè rappresetava esattamente la via dove si trovava l'hotel nel quale ho soggiornato.
Ora vado a preparare qualcosa da postare, per il momento vi saluto tutti

sabato 2 gennaio 2010

Il mio primo post

Buongiorno a tutti, benvenuti e ancora buon anno.
Il mio primo post............ che emozione!
Non avrei mai immaginato di creare un blog dal momento che con il computer non ho ottimi rapporti e ho poco tempo da dedicare ai miei hobby, ma girando per blog mi è venuta la voglia di provare a condividere, con chi sarà così gentile da venirmi a trovare, le mie passioni.
Vi chiedo di portare un pò di pazienza, farò crescere pian piano il mio blog (spero), nei giorni passati ho fatto qualche prova vedendo quello che voi fate nei vostri blog e mi sono spesso abbattuta perchè non so da dove iniziare, ma se non mi butto non capirò mai.
Ora vado a presto Lara
P.s. sono in genere terribilmente prolissa, per cui temo i miei post saranno chilometrici, spero di non annoiarvi